Comune di Conversano

Introduzione al sistema di monitoraggio, informazioni sulla tematica e istruzioni

Il monitoraggio continuo dei Campi Elettro Magnetici (CEM) è frutto dell’esigenza del Comune di Conversano di dotarsi di un sistema di vigilanza e controllo dell’esposizione della popolazione alle emissioni di onde elettromagnetiche prodotte da impianti di telefonia mobile, radiofonici e televisivi.

La diffusione di campi elettromagnetici può essere simulata per via teorica in modo accurato ed affidabile, ma necessita in alcuni casi di essere valutata con misure puntuali o anche monitorata costantemente durante tutto l’arco della giornata. Le reti di monitoraggio in continuo, quindi, costituiscono una risorsa tecnica che integra e da valore aggiunto al repertorio dei dati ottenibili attraverso misure effettuate in punti specifici.

Il monitoraggio continuo consente di tenere sotto osservazione diverse zone o impianti nello stesso periodo e per tempi prolungati acquisendo una rilevante quantità di dati con i quali è possibile, ove necessario, focalizzare ulteriori e più approfonditi interventi con strumentazione sofisticata sulle situazioni più critiche per la loro complessità e/o per la necessità di risanamenti. Lo stesso monitoraggio continuo permette di raccogliere grandi quantità di dati in modo prolungato nel tempo ed esteso sul territorio.

Al fine di consentire il monitoraggio di più siti nel corso dell’anno di gestione, è previsto che le centraline di monitoraggio possano essere ricollocate secondo il programma stabilito nell’ambito del Piano di Installazione Comunale del Comune di Conversano e/o a seguito delle richieste avanzate dai cittadini attraverso l’apposito FORM. In occasione degli spostamenti saranno aggiornate sia la stazione di elaborazione e sia le pagine relative alla pubblicazione.

Caratteristiche delle centraline

Centralina di monitoraggio CEM modello PMM 8057 Narda

Centralina di monitoraggio CEM modello PMM 8057 Narda

Le nuove centraline della NARDA modello PMM – AMB 8057-03, sono progettate per essere posizionate all’aperto, infatti, sono dotate di un pannello fotovoltaico per la ricarica della batteria interna e di un modem GSM/GPRS che sincronizza i dati rilevati con il database presente sul server. Tramite una sequenza prestabilita, ad intervalli regolari, ogni centralina accende il proprio modem interno (per il solo tempo necessario alla sincronizzazione dei dati) e trasmette i campioni acquisiti dall’ultima sincronizzazione. Tali dati, vengono inviati al server che, oltre a riceverli, li rielabora per l’inserimento nel database e ne esegue una copia di backup. Tramite la presente interfaccia web, i cittadini hanno la facoltà di visualizzare i valori di campo elettromagnetico rilevati.

 
——————————————————————————————————————–

Le pagine sono state realizzate nei contenuti da: Dott. Ing. Pasquale Fantasia
 
Pagine ottimizzate per la navigazione con Google Chrome
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: